Polisonnografia

psg

NON E’ PREVISTO IL RICOVERO

Il montaggio del polisonnigrafo avviene, salvo casi eccezionali, in regime ambulatoriale.

E’ utile presentarsi con abbigliamento idoneo: maglia intima (così da non posizionare l’apparecchiatura a contatto diretto con la cute), tuta da ginnastica o abiti larghi.

Per le donne:  attenzione allo stato delle unghie (smalto, gel, ricostruzione).

E’ prevista l’applicazione di:

  • fascia toracica: rilevamento dei movimenti del torace
  • fascia addominale: rilevamento dei movimenti dell’addome
  • saturimetro: rilevamento della saturazione ossiemoglobinica e della frequenza cardiaca
  • cannula nasale: rilevamento del russamento e del flusso aereo nasale
  • sensore tibiale destro e sinistro: rilevamento dei movimenti degli arti inferiori
  • sensore elettrocardiografico (ECG): rilevamento della pressione arteriosa e del ritmo cardiaco
  • sensore di posizione: rilevamento della posizione assunta durante il sonno.

Accensione e spegnimento del polisonnigrafo avverranno automaticamente, all’ora programmata.

Al mattino successivo lo strumento viene smontato e i dati, memorizzati su di una memory card, riversati in un computer dedicato, analizzati in dettaglio con SCORE MANUALE e refertati.

La refertazione avverrà nel rispetto delle Linee Guida di Procedura Diagnostica nella Sindrome delle Apnee Ostruttive nel Sonno dell’Adulto, pubblicate dall’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri (AIPO) e dall’Associazione Italiana Medicina del Sonno (AIMS).

Tutte le varie fasi, dal montaggio :

  • data e ora dell’esame
  • inizializzazione scheda
  • montaggio e smontaggio del polisonnigrafo
  • riversamento dati
  • lettura del tracciato
  • interpretazione del tracciato
  • consegna del referto
  • discussione delle motivazioni che hanno condotto all’esame
  • individuazione di una scelta terapeutica orientata al paziente

avverranno sotto l’esclusiva responsabilità del MEDICO SPECIALISTA.